Arriva il controllo cerebrale per Second Life

Un’interfaccia computer-cervello (BCI – brain computer itnterface) è stata sviluppata dal Keio University Biomedical Engineering Laboratory e permette agli avatar di Second Life di essere controllati semplicemente dai pensieri dell’utente. Usando un casco munito di elettrodi che riceve i segnali dalla corteccia motoria cerebrale che è collegata ad una macchina EEG, i dati del “pensiero di movimento” vengono trasmessi al sistema BCI.

Fonte

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...