Eliminare Windows Vista da un’altra partizione e ritornare solo a Windows XP

Scritto da: Chicche di Cala

Molti di noi hanno provato il nuovo sistema operativo Windows Vista: alcuni l’hanno installato in una partizione a parte in modo da poterlo usare come alternativa a Windows XP, altri invece lo hanno installato sostituendolo proprio al vecchio sistema operativo, e altri ancora lo hanno provato in modo virtuale. A giudicare dalle email che mi arrivano, non tutti sono pienamente soddisfatti da Windows Vista e quando possibile, come nel caso di chi lo ha installato in una partiziona secondaria, si preferisce eliminalro del tutto. Il dubbio è “come si fa ad eliminare Windows Vista quando è installato in un altra partizione?” “Come posso evitare il menu di avvio che mi chiede se voglio partire con Windows Vista dopo che l’ho eliminato?” A queste domande cercheremo di dare una risposta oggi con un a brevissima guida che mostri come formattare la partizione di Vista e come rispristinare il menui di avvio solo per Windows XP. Al termine potrete finalmente avere l’avvio automatico di Windows XP senza il fastidioso e inutile menu di boot.

Formattiamo la partizione di Windows Vista

Portiamoci sul Pannello di controllo, andiamo in Strumenti di amministrazione e nella colonna di sinistra clicchiamo Gestione Disco. Fatto ciò compariranno sulla destra tutte la partizioni di tutti i dischi installati. Individuiamo la partizione di Windows Vista e con il tasto destro sopra di questa clicchiamo dal menu contestuale scegliamo Formatta.

Cancelliamo Vista dal Boot di avvio

Ora scarichiamo EasyBCD da qui, installiamolo e avviamolo. Dalla finestra principale del programma non dovremo fare altro che cliccare Manage Bootloader. Sulla parte di destra clicchiamo Uninstall the Vista Bootloader(use to restore XP) e successivamente per terminare clicchiamo Write

Camuffarsi da Google e bypassare siti

Vi siete mai chiesti come fa Google ad indicizzare le pagine di quei siti che necessitano di registrazione o che, addirittura, sono a pagamento? A tutto o quasi esiste una risposta. Il motore di ricerca, al momento della scansione, viene riconosciuto dal sito, che quindi gli dà l’autorizzazione ad entrare.

Per poter accedere anche noi poveri mortali, c’è dunque solo un metodo: Camuffarsi da Google. Nulla di illegale, per carità! Basta semplicemente modificare un parametro chiamato “User Agent”.

Con Explorer ed Opera l’operazione è un po’ complicata ma fattibile, mentre con Firefox sembra che sia molto più semplice, in quanto sfrutta un plugin chiamato “Agent Switcher“.

Una volta installato il plugin, riavviare Firefox e dal menù Strumenti configurarlo andando su User Agent Switcher>Options>Options>User Agent>Add
ed inserendo nella “descrizione” la parola: Googlebot 2.1

e come “User Agent” la scritta:
Googlebot/2.1 (http://www.googlebot.com/bot.html)

dopodichè cliccate OK.

A questo punto dovreste essere in grado di entrare in molti siti a pagamento o che richiedono la registrazione, anche se alcuni di essi non vi permetteranno l’ingresso e vi “banneranno” perchè non riconosceranno l’ IP di Google perchè al suo posto troveranno il vostro.

Volete fare una prova? Visitate questo sito e cliccate su uno degli articoli presenti, prima con l’agent di default e poi con l’agent Googlebot 2.1… vedrete la differenza.

Fonte Salmo69.blogspot.com

Rendere definitiva la propria copia di Windows Vista 32-bit con licenza definitiva OEM tramite patch PARADOX

Fonte: Chicche di Cala

Dopo la patch timerlock, che si occupa di fermare il timer per rendere la versione di Windows in pratica come se fosse definitiva, ecco una nuova funzionante patch che rende la copia di Windows Vista realmente valida e genuina. La patch rende funzionanti le copie di Windows Vita 32 bit,  leggi il resto dell’articolo…

Installare Windows Vista 32-64 bit con la patch TimerStop Batch Script ( TimerLock version 2.0.)

Fonte: Chicche di Cala

Nuovo crack per Windows Vista 32-64 bit TimerStop Batch Script( TimerLock version 2.0.)

Il crack di Windows Vista continua imperterrito il suo percorso. Giorno dopo giorno venegono rilasciate oltre Oriente utility piu o meno efficaci, ma l’ulti ma è davvero straordinaria. L’ultima chicca riguarda un nuovo batch script, pubblicato da “pembros” sul forum “Anti-WPA”, che rende acora più semplice il patching di TimerStop.sys leggi il resto dell’articolo…

Velocizzare ed ottimizzare Windows Vista.

Vispa! Questo è il nome del tool gratuito che permette di velocizzare ed ottimizzare Windows Vista.
Grazie ad esso, infatti, è possibile disabilitare/modificare/aggiungere opzioni e funzioni del nostro Windows Vista, in modo da ottimizzarlo al meglio e farlo diventare più adatto alle nostre specifiche necessità.
Il tool si può scaricare facendo riferimento a questo
link.
Attenzione, durante l’installazione del tool, alcuni software di sicurezza potrebbero erroneamente segnalare Vispa come Spyware o Trojan.

Software gratis on line

 

In questo post una lista di quelli che a nostro parere sono alcuni tra i migliori software gratuiti disponibili on line.

MediaMax – Salvare i dati sensibili on line – leggi la recensione sul bloglink del sito

MediaConvert – Convertire un documento, un’immagine, un video o una suoneria direttamente sul web – link del sito

IBloks – Creare album 3D usando foto, musica, video ed effetti speciali – link del sito

Jumpcut – Montare direttamente sul web i nostri filmati video – link del sito

ViaMichelin – Creare l’itinerario del nostro viaggio – link del sito

RapidShare – Condividere i file in modo semplice e veloce – link del sito

Fauxto – Un ottimo editor grafico – link del sito

Pikipimp – Realizzare caricature via web – link del sito

Picnik – Modificare le nostre foto on line – link del sito

EyeOS – Sistema operativo gratuito on line – leggi la recensione sul bloglink del sito

Palary – Navigare in modo anonimo – link del sito

Draw Anywhere – Creare, stampare e condividere diagrammi on line – link del sito

EyeOS , un WebOS gratuito che supporta il multitasking

EyeOS è figlio di quella tendenza, assai in crescita, dei sistemi operativi on line.

I sistemi operativi on line hanno la particolarità di non aver bisogno dell’installazione sul computer, ma sono accessibili tramite il browser.

Le caratteristiche che rendono a nostro avviso interessante EyeOS sono:

  • facilità d’uso
  • supporta il multitasking (esegue più applicazioni contemporaneamente, come Windows)
  • mobilità (il sistema può essere eseguito anche da terminali mobili)

EyeOS è un open source, per maggiori informazioni cliccate quì.